mercoledì 22 dicembre 2010

Natale con i tuoi…amori. E non c'è amore più grande: i figli




“E basta un poco di zucchero e la pillola va giù, la pillola va giù....” cantava Mary Poppins ai bimbi soccorsi per la loro infelicità....e noi cantiamo “Basta un po', anzi tanta tanta, pazienza (impastare150 gr farina 00 e 100 gr farina riso), un pizzico di dolcezza (100 gr zucchero a velo), un bel po' di morbidezza d'animo (100 gr burro morbido), un po' di sale (quello vero!), 1 cucchiaio di pannosità, uno zinzolino di essenza di vaniglia o aromi, e leghiamo il tutto con tanto  amore (2 tuorli d'uovo).

Mettiamo in frigo per preservare tutto questo ben di Dio! Circa un’ ora e poi rivediamo la nostra opera; con le mie mani e quelli piccoline, chionzine e dolcissime, di mia figlia Chiara, stendiamo con il matterello per un'altezza di mezza  falange e agghindiamo e vestiamo le stelle, gli alberi di Natale,  i cuori disegnati sul foglio di pasta con palline di zucchero colorate, le palline argentate, i cuori di ciocco. Poniamo le varie forme di biscotti natalizi sul lenzuolo della carta forno leggermente inumidita dentro al forno, per custodire il meglio del nostro amore. Cuocere per 8/10 minuti a 180° C et voilà ...bi bi bi bo bi bi bu! E' così che cantava la fatina di Cenerentola....
Ne escono tanti piccoli biscotti, prodotti con il nostro amore, lavoro ed energia.

Sotto la neve candida....e noi, con le gote rosse rosse per il calore che il forno emana, ridiamo e mangiamo.
Bon appetit!
Auguriamo buon Natale e buone feste a tutti!


Madame Cousiniere 

 

1 commento:

  1. niente neve x (s)fortuna!?
    mah! augurissimi di Buon Natale!!!

    RispondiElimina